La musica per gatti esiste davvero e gli amici felici la amano da impazzire

Sì‚ i gatti amano la musica‚ ma dipende dal genere e da come viene riprodotta. Diversi studi hanno dimostrato‚ infatti‚ che l’orecchio dei gatti sia molto sensibile ai suoni‚ alle vibrazioni e alle melodie sonore e che‚ nello specifico‚ la musica per gatti abbia un effetto positivo su di loro. Riesce‚ infatti‚ ad abbassare notevolmente il loro livello di stress e ad essere un valido supporto durante le cure veterinarie in clinica.

Se state pensando‚ quindi‚ che potrete far ascoltare al vostro micio melodie composte dall’uomo‚ le stesse che ascoltate alla radio tutti i giorni‚ sperando che le gradisca‚ vi sbagliate. I gatti non percepiscono queste melodie nello stesso identico modo dell’uomo e‚ non comprendendole‚ si infastidiscono. Vi sarà capitato‚ almeno una volta‚ di mettere in casa un po´ di musica ad alto volume e vedere il vostro micio sgattaiolare via tutto impettito!

Nonostante i gatti abbiamo sicuramente una predilezione maggiore per le sonorità classiche‚ in realtà‚ è solo la musica per gatti che apprezzano davvero. Chopin e Vivaldi sono sicuramente più graditi dei Beatles o dei Queen ma sono ben altre le melodie che amano follemente.

Cos’è la musica per gatti?

Oltre ad essere cacciatori incredibili con un senso dell’udito sopraffino‚ i gatti sono anche degli esigenti ascoltatori di musica.

La musica per gatti è composta da suoni loro familiari‚ come per esempio il rumore delle fusa‚ dell’allattamento‚ dei miagolii‚ dei graffi e delle leccate con un ritmo che ricorda soprattutto quello del loro battito cardiaco e con frequenze molto simili all’estensione vocale felina‚ quindi molto più acute delle nostre.

I felini‚ infatti‚ sono in grado di recepire suoni che hanno un’intensità dai 30 fino ai 65 mila Herz.

Gli effetti della musica per gatti sul loro comportamento

La musica per gatti‚ quindi‚ è composta sui loro richiami naturali ed è soltanto in questo modo che genera in loro un effetto rilassante.

Se questo accade vedrete sicuramente il vostro micio fare le fusa‚ dirigersi verso gli speaker e strusciarsi verso di essi o soffiare. Mentre‚ se incarna la schiena o rizza il pelo‚ allora‚ vorrà dire che la musica che sta ascoltando non sarà di suo gradimento‚ ma è molto difficile che accada ascoltando melodie create ad hoc per i felini.

Sebbene all’inizio possa sembrare che il vostro micio non stia ascoltando‚ in realtà‚ lasciando continuare la riproduzione del brano ad un volume adeguato noterete un notevole cambiamento nella sua attitudine e nel suo comportamento.